Oggi voglio condividere con te un successo a livello SEO che abbiamo raggiunto in meno di un'anno.

Fin dalla nascita della nostra Agenzia di Marketing il posizionare il nostro sito nelle prime posizioni di Google per ricerche come "Agenzia di Marketing Bari" è nato un po' come una sfida (in realtà non credevo ci potessimo riuscire).

come arrivare primi nella serp di google

Query come quella sopra sono molto competitive perché, seppur con volumi di traffico non alti, sono pur sempre frutto di una RICERCA CONSAPEVOLE COMMERCIALE, ossia parole chiave che cerca un utente quando sa quello che vuole ed è vicino all'acquisto. 

Non voglio tediarti con un ragionamento troppo tecnico però se un utente ricerca "come vendere di più" sta cercando di risolvere un problema se, invece, un utente ricerca "agenzia di marketing bari" sta cercando direttamente la soluzione al problema.

Ora torniamo a noi, un anno fa io ed i miei collaboratori (persone che stanno dietro le quinte ma che hanno una lunga esperienza nel posizionamento SEO) ci siamo posti un obiettivo tanto stimolante quanto difficile da raggiungere. Posizionarci nelle prime posizioni per una ricerca così competitiva (Agenzia di marketing Bari, Agenzia di comunicazione Bari, ecc...) è realmente difficile sopratutto perché i competitor sono rappresentati da Agenzie di Marketing che, come noi, si occupano di SEO e come noi puntano agli stessi risultati.
A questo va aggiunto che ci sono Agenzie i cui siti web sono presenti nella SERP (l'indice dei risultati che Google restituisce per una determinata ricerca) da diversi anni e sono, quindi, ancor più difficili da scalzare.

A distanza di un anno l'obiettivo è stato raggiunto, siamo finalmente in una delle prime tre posizioni per la ricerca "Agenzia di Marketing Bari". 

La cosa importante e che anche tu ti starai chiedendo è: "come si fa a raggiungere un risultato simile?"

Ti dirò la verità, a questa domanda cerchiamo sempre nuove risposte nelle chiacchierate in Agenzia. Ricordo una delle ultime in mi veniva chiesto: "Vito, ma secondo te quali sono i fattori determinanti per riuscire a posizionare un sito web per query importanti e competitive?" (Tralasciando fattori tecnici che un esperto SEO dovrebbe conoscere a prescindere come il corretto utilizzo di titoli, meta description, link building, ecc...).

A questa domanda, da sempre, io rispondo così: "Partiamo dal presupposto che i motori di ricerca sono progettati e si evolvono per riuscire a ragionare in una maniera molto simile al modo di ragionare dell'uomo. Partendo da  questo presupposto, ho sempre creduto che per posizionare un sito web la carta vincente siano i contenuti!"

Starai pensando che è una risposta scontata, invece non lo è. Non lo è perché molti Esperti SEO, per riuscire a posizionare siti web in maniera semplice e veloce, hanno cercato sempre delle scorciatoie, hanno cercato sempre di ingannare il motore di ricerca con delle furbate.

Nel breve periodo, magari, questo atteggiamento ti porta anche dei risultati ma, nel lungo periodo, con i continui aggiornamenti degli algoritmi, le pratiche scorrette vengono scoperte dai motori di ricerca e, come ovvio che sia, i siti web che ne fanno uso vengono penalizzati.
Forse da un decennio i vari SEO e i vari guru predicano bene e razzolano male.

Tutti, però, sembrano essere d'accordo su un argomento: "bisogna scrivere per le persone, non per i motori di ricerca".
Il guaio è che, poi, tutti i SEO scrivono per i motori dimenticandosi che i testi vengono letti dalle persone, motivo per cui, se è vero che i motori di ricerca tendono sempre più a ragionare come le persone, è anche vero che per raggiungere ottimi risultati bisogna percorrere la strada più lunga e tortuosa ma che nel lungo periodo ti da sicuramente tante soddisfazioni, ossia quella di scrivere articoli che siano orientati all'utente e non al motore di ricerca.

In realtà, quando scrivo un articolo non me ne frega un cavolo del motore di ricerca, mi interessa invece scrivere un contenuto che possa dare a chi mi legge un vantaggio immediato. Poi, se il buon Google vorrà premiarmi per questo atteggiamento io ne sarò grato, altrimenti continuerò sempre a scrivere pensando solo e soltanto al mio possibilie cliente.

La verità te la dico sotto voce: se scrivi per risolvere un problema dell'utente mettendo in secondo piano il motore di ricerca quest'ultimo ti premierà sempre, ne sono sicuro, bisogna solo dargli tempo.

Quindi, in sintesi, per ottenere un ottimo risultato mi sento di darti qualche consiglio utile che dovresti mettere in pratica da subito:

1. Cerca di capire cosa cercano i tuoi clienti:
Effettuano ricerche relative al problema che il tuo prodotto/servizio risolve?
Oppure cercano direttamente la soluzione e quindi per esempio "agenzia di Marketing Bari"?
O effettuano entrambe le tipologie di ricerca?

È fondamentale effettuare un lavoro su più livelli. 

Devi capire se c'è Domanda Consapevole Informativa e Domanda Consapevole Commerciale.

Nel primo caso l'utente cerca attivamente il problema da risolvere, ad esempio:

  • Come vendere di più 
  • Come imparare l'inglese velocemente
  • Come aprire una serratura senza chiavi
  • Come eliminare la muffa
  • Ecc...

Ovviamente in questo caso ho voluto prendere ad esempio ricerche di settori diversi.
Tu devi individuare quelli che sono i problemi che risolve il tuo prodotto e capire se i tuoi clienti cercano attivamente il problema in questione. Dopo aver capito quali sono le ricerche relative al problema che il tuo prodotto/servizio risolve, dovresti creare contenuti (ad esempio articoli per il blog, oppure video per il tuo canale YouTube) per soddisfare tali richieste.

Il prossimo passo è capire se il tuo cliente cerca attivamente la soluzione al problema ossia:

  • Agenzia di marketing bari
  • Ristorante sul mare Otranto 
  • Apparecchio invisibile Lecce
  • Gelateria Polignano a Mare (questa ricerca può avvenire sopratutto su TripAdvisor)
  • Torta per Capodanno
  • Ecc..

In queste ricerche, come avrai notato, l'utente è già al corrente della soluzione al proprio problema tanto da cercarla attivamente.
Di solito quando un utente effettua queste ricerche è vicino all'acquisto e quindi dovremmo scrivere e cercare di posizionare contenuti commerciali, che rendano semplice e veloce la conversione del potenziale cliente in cliente.

2. Una volta capito cosa cerca il tuo potenziale cliente devi mettere in piedi un piano editoriale che ti dica dove e quando pubblicare un contenuto 

Un piano editoriale ti indica la strada da percorrere per scrivere contenuti di qualità con una frequenza regolare. In questo caso parlo di contenuti da posizionare sui motori di ricerca e quindi scritti su un sito web ma un piano editoriale comprende anche tutti i contenuti che andrai a pubblicare sui vari social network o da inviare via mail.

Cerca di scrivere il contenuto come se stessi spiegando l'argomento dal vivo al tuo potenziale cliente; pensaci un attimo quando parli personalmente con un tuo cliente sei portato naturalmente a risolvere tutti i suoi dubbi e i suoi problemi e proprio allo stesso modo dovresti fare online, devi preoccuparti di rispondere ai suoi dubbi e non a quello che potrebbe darti un ottima posizione nella SEO.

Magari poi col tempo riuscirai anche a scrivere per l'utente e per i motori di ricerca allo stesso tempo raggiungendo risultati ottimi, ma una cosa mi sento di consigliartela:
EVITA A TUTTI I COSTI LE SCORCIATOIE E LE FURBATE perché il motore di ricerca se ne accorge e nel momento di aggiornamento degli algoritmi ti penalizza! 

Per oggi è tutto.
Spero che anche l'articolo di oggi ti abbia aiutato a toglierti un po' di dubbi su questo annoso problema riguardante la SEO. 

Ora non posso far altro che ringraziarti per aver letto il mio articolo. Se ti va, lascia un tuo commento all'articolo o fai anche una domanda, sarò felice di risponderti.

Saresti felice di essere avvisato per i prossimi articoli che pubblicheremo? Iscriviti alla nostra newsletter inserendo i tuoi dati nel modulo qui sotto. 
Come bonus per ringraziarti dell'iscrizione riceverai il nostro eBook "I 5 errori che bloccano le tue vendite e la crescita della tua azienda"

Cerca nel sito

Ultime da Twitter

Scrivici una mail

I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori *

Acconsento al trattamento dei dati nel rispetto documento della Privacy