Se c’è uno strumento che non è mai obsoleto quando parliamo di web marketing, è l’email marketing.

Immagina quante volte controlliamo la posta giornalmente? Sicuramente potresti dire "io non la controllo mai" (ma se stai leggendo questo articolo è molto difficile, visto che ti interessano le strategie di marketing digitale) o potresti dire "una volta al giorno" (ma non ci credo) o potresti dire "almeno 5 volte giorno" (dato certo).

Io, personalmente, la controllo dalle 10 alle 20 volte. Questo fenomeno è stato accentuato da quando abbiamo per le mani questi piccoli aggeggi chiamati Smartphone che ci hanno permesso di essere perennemente connessi alla rete.

Allora, quale strumento di marketing può essere definito migliore rispetto all’email?

Se gestita bene, nessuno strumento è migliore dell’email marketing. Logicamente dipende anche dal settore e dal target di riferimento, perché ci sono tipologie di clienti che non utilizzano l’email come strumento di comunicazione.

Pensa che le aziende che curano correttamente l’email marketing misurano tassi di conversione pari al 30% circa. Cioè su un database di 1000 persone, ipoteticamente, ad ogni invio, il 30% di questi contatti effettua un acquisto.  Numeri da capogiro, ma non bisogna pensare che in un giorno di attività fatta bene si possano raggiungere questi risultati.

Serve comunque tempo e lavoro.

Spesso e volentieri, però, iniziamo ad odiare questo strumento perché un numero stratosferico di aziende ci inviano email promozionali senza esserne autorizzati. Si, stiamo parlando dello SPAM, ossia tutte quelle email che spesso vanno a finire nella casella posta indesiderata, o addirittura respinte dal client di posta.

Ma perché un email finisce nello spam?

Rispondere a questa domanda non è semplice ma cercherò di darti le informazioni basilari.

Primo fra tutti, solitamente in Italia, ma anche nel resto del mondo c’è una compravendita di indirizzi email fuorilegge, e se qualcuno te lo ha proposto potresti anche denunciarloChiariamo sin da subito che acquistare indirizzi email per fare azioni di marketing è illegale e punito pesantemente dal garante per la privacy.

I contatti per invio di materiale pubblicitario si possono acquisire solo previa autorizzazione del diretto interessato.

Come farsi dare l’autorizzazione per inviare materiale pubblicitario tramite email?

La strategia più efficace è quella di acquisire i contatti dando in cambio dell’indirizzo mail un regalo, un premio che può far piacere al potenziale cliente.

Un esempio? Vedi su questa pagina, io ti chiedo il tuo indirizzo email in cambio del mio Ebook sulle strategie di Marketing.  

Come scegliere il premio giusto da dare in cambio dell’indirizzo email?

Ecco questa è una domanda che sembra banale, ma non lo è affatto. Quando scegli cosa regalare in cambio dell’indirizzo mail devi entrare nella mente del tuo potenziale cliente e capire cosa vorresti tu come premio se fossi al suo posto. Occhio a non farsi fregare dalla propria mente; devi regalare quello che l’utente desidera, non quello che vuoi tu!

Altri motivi che possono far giungere una mail nello spam sono:

  • l’uso esagerato di punteggiatura all’interno del messaggio e nell’oggetto della mail
  • l’uso eccessivo dello stampatello
  • l’utilizzo di sole immagini o comunque di un numero eccessivo di immagini all’interno del messaggio
  • l’invio di file allegati denominati con nomi in codice o difficilmente identificabili
  • l’invito a lasciare dati cliccando su un link
  • l’utilizzo della lingua in maniera scorretta

e veramente tante tante altre variabili di cui solo un esperto in marketing digitale può tener conto in maniera corretta.

Avrai capito, sicuramente, che la newsletter è lo strumento più redditizio tra quelli utilizzati per fare marketing, ma allo stesso tempo ci sono una serie di regole da rispettare per far si che tutto proceda nel migliore dei modi evitando quindi i filtri anti-spam. Continua a seguire i miei articoli perché ti parlerò più nel dettaglio delle strategie che stanno alla base di una corretta attività di email marketing.


La nostra Agenzia di Comunicazione può aiutarti a capire come impostare o migliorare le tue campagne di Email Marketing.

Scrivici una mail

Se ti è stato d’aiuto questo articolo, condividilo sui social network cliccando uno dei tasti qui sotto.

Cerca nel sito

Ultime da Twitter

Scrivici una mail

I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori *

Acconsento al trattamento dei dati nel rispetto documento della Privacy