Oggi faremo arrabbiare qualcuno...  Ne sono quasi sicuro…

Faremo arrabbiare qualcuno perché sto per svelarti delle verità, delle scomode verità,  che nessuno ha il coraggio di svelarti (o forse neanche conosce).

Molte volte, quando parlo con imprenditori e titolari di attività commerciali ricevo una obiezione apparentemente legittima, ossia: "Vorrei fare del Marketing per la mia Azienda ma non dispongo di Fondi che coprano questo investimento".

Ripeto, questa obiezione è legittima, per fare del marketing servono dei fondi, servono degli investimenti e, se non si hanno a disposizione questi fondi, è anche difficile cominciare.

Il problema vero è che per vendere e per aumentare i clienti (senza perderne) oggi hai bisogno di fare del Marketing, perché i tuoi concorrenti sicuramente si stanno attrezzando o si sono già attrezzati e sicuramente ti stanno rubando clienti senza che tu te ne accorga. Ti accorgi solo delle tasse che aumentano, ti accorgi dei guadagni e dei margini che diminuiscono ulteriormente, ti accorgi che ormai hai scadenze 30 giorni su 30.

Tutte cose vere, ci mancherebbe, d'altronde noi imprenditori italiani siamo la categoria più tartassata dallo Stato.

Il problema è che tu hai assolutamente bisogno di fare del marketing se vuoi evitare di chiudere baracca.

Come fare, allora, se non disponi di fondi a sufficienza per cominciare delle campagne di marketing che portino risultati?

Te la faccio semplice: in realtà tutti gli anni tu investi già dei soldi in marketing, ne sono sicuro al 100%, l'unico problema è che investì in marketing che non serve alla tua azienda perché non ti porta un ritorno finanziario sull'investimento effettuato.

Basterebbe spostare i fondi destinati a queste iniziative che non portano risultati ad iniziative di Marketing Misurabile orientato alla Vendita ed alla Acquisizione Clienti.

Quali sono queste spese di marketing inutili?
Eccole, te le elenco qui sotto:

1 - Cartelloni pubblicitari 6x3 con pubblicità puramente di immagine.

Si spendono, in media, da 1000 € a 3000€ annui per una PMI (per aziende più grandi le cifre lievitano a dismisura). Non sono contrario ai cartelloni pubblicitari ma quelli che vedo in giro sono solo pubblicità di immagine pura (tranne qualche caso), non hanno mai tratti di marketing a risposta diretta, mai una logica tesa a misurarne il ritorno sugli investimenti. Niente di niente. Tu di solito sprechi 200€ per 15 giorni di esposizione del messaggio e molto difficilmente riesci a misurare con precisione se questi soldi stanno portando o meno dei risultati in termini di aumento di fatturato o clienti.

2 - Contributi per eventi e feste patronali

Si spendono, di solito, dai 300€ ai 1000€ annui. In caso di aziende di grosse dimensioni anche molto di più. Non portano soldi alla tua azienda se non fai parte dell'evento o della festa patronale.
In pratica, se non partecipi all'evento, il ritorno sull'investimento è pari a zero.

3 - Spot in TV

Questa non è una cosa che tutti fanno ma molti amano farla perché vedere la propria azienda in TV (magari su un emittente regionale) fa figo.
Si spendono dai 1500€ ai 20000 € in un anno. Dobbiamo dire, però, che non tutti fanno spot in TV o in radio.

4 - Sponsorizzazioni per società sportive

Si spendono, di solito, dai 300€ ai 5000€.
Quante volte hai dato un contributo alla squadra di calcio del tuo paese? Quante volte sponsorizzi manifestazioni sportive in cui non sei presente? Tante.
E quanto ritorno sull'investimento misuri? Assolutamente 0.
Lo so che dopo questa mia affermazione le società sportive saranno contrariate ma è così. Oggi, a meno che tu non sia un'azienda multimilionaria, sponsorizzare una società sportiva non serve assolutamente a nulla.
Di solito, la scusa per vendere gli spazi pubblicitari in queste situazioni è quella che questo investimento è totalmente deducibile e quindi ci sarà un risparmio sulle tasse da pagare allo Stato. Questo sicuramente è vero ma è vero, anche, che tutti i soldi investiti in marketing sono deducibili dal reddito, quindi, invece di buttare nella spazzatura questi soldi, potresti investirli in marketing orientato alla vendita ottenendo un duplice vantaggio:
- Risparmi sulle tasse a fine anno
- Acquisisci clienti e incrementi le vendite

5 - Volantini non studiati per essere inseriti in una strategia che porti risultati misurabili

Si spendono mediamente dai 300€ ai 1000€ annui.

Insomma, potrei andare oltre, ma mi fermo qui perché quello che ho scritto finora è sufficiente. Tutte quelle elencate sopra sono spese di marketing inutili che non ti portano ritorno sull'investimento.
E sono sicuro al 100% che anche tu nella tua azienda sostieni queste spese.

Quindi, se vuoi cominciare a fare Marketing seriamente, se vuoi realmente incrementare incassi e clienti non devi far altro che azzerare tutte queste spese e investire i soldi risparmiati in una STRATEGIA DI MARKETING ORIENTATA ALLA VENDITA.

In questo modo potrai incominciare a fare marketing senza intaccare il tuo bilancio, anzi, sfruttando al meglio tutti i tuoi soldi.

Pensa che, solo azzerando tutte queste spese inutili, avresti a disposizione oltre 5000€ annui (nel caso di piccole aziende, nel caso di grandi aziende molto di più) di budget da destinare al Marketing Orientato alla Vendita, ossia quel marketing che può portarti risultati tangibili e misurabili.

Sì, perché se un'azione non è misurabile in maniera precisa (ossia investo 1000 € con cui ho acquisito 10 nuovi clienti), vuol dire che stai facendo del marketing che non è utile alla tua azienda.

E sai perché sino ad oggi hai speso male i tuoi budget pubblicitari come ti ho descritto sopra?
Te lo spiego in 3 punti:

1. Di solito, chi ti chiede contributi per eventi o manifestazioni è un tuo amico o conoscente a cui non riesci a dire di no

2. La solita scusa delle spese totalmente deducibili e quindi un risparmio sulle tasse

3. Perché, da sempre, ti hanno fatto credere che la pubblicità sia immagine e visibilità, non vendite.
La realtà, invece, è che MARKETING = VENDITA

Quello che devi fare ora è fare un elenco di tutti i soldi che spendi per pubblicità che non serve, smetterla di spendere soldi dove non ci guadagni nulla ed investire la stessa somma calcolata su scala annuale in una STRATEGIA DI MARKETING ORIENTATA ALLA VENDITA.


Il primo passo per ideare una Strategia di Marketing orientata alla Vendita è quello di fissare con noi una consulenza gratuita oggi stesso cliccando sul link qui sotto

Richiedi la tua CONSULENZA GRATUITA

Se ti è stato d’aiuto questo articolo, condividilo sui social network cliccando uno dei tasti qui sotto.

Cerca nel sito

Ultime da Twitter

Scrivici una mail

I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori *

Acconsento al trattamento dei dati nel rispetto documento della Privacy